• L’articolo su La Gazzetta di Parma riguardante “La Giornata della Democrazia” e alcune precisazioni

    1 Settembre 2013 // Nessun commento »

    di Paolo Michelotto

    nicoletta paci

    Qui l’articolo con l’intervista alla ViceSindaco Nicoletta Paci. Alcune precisazioni:

    1. i termini con cui i sorteggiati possono mandare la loro adesione sono stati prorogati solo per dare più tempo a tutti di aderire visto che le lettere sono partite in  periodo estivo quando molti erano in ferie. Qui la descrizione completa di come è avvenuta l’estrazione a sorte e alla presenza di chi, e con quali garanzie di obiettività e trasparenza, presso la sala consiliare il 30 luglio 2013. I nominativi estratti non possono essere pubblicati per la legge sulla Privacy, ma tutti i consiglieri comunali possono consultarli.

    2. la discussione prima de “La Giornata della Democrazia” verrà fatta su un apposito forum accessibile da questo blog nei prossimi giorni. Potranno accedere solo cittadini di Parma che si registreranno sul sito istituzionale del Comune di Parma e che scriveranno con il loro nome e cognome. In questo momento 2000 cittadini hanno già effettuato la loro registrazione. Nessuna possibilità di interferenze esterne, nick multipli, manipolazioni e troll. Ci saranno 3 aree di discussione:
    a. regolamento di decentramento e partecipazione (su cui darà spunti Nicoletta Paci e i cittadini)
    b. proposte di strumenti di partecipazione (su idee dei cittadini)
    c. proposte per il miglioramento degli strumenti di democrazia diretta esistenti nello Statuto Comunale ed eventuale introduzione di nuovi (su cui darà spunti il Pres. Cons. Com. Marco Vagnozzi e i cittadini)

    3. il 29 settembre i cittadini potranno discutere su idee e proposte inerenti le tre aree di discussione sopracitate, anche non emerse in precedenza nel forum. Questo per permettere a chi non usa internet, di poter comunque proporre proprie idee.

    4. Tutte le proposte fatte e discusse dai cittadini prima del 29 settembre saranno effettuate su forum online e quindi pubbliche. Durante “La Giornata della Democrazia” ogni tavolo avrà una pagina collegata a questo blog in cui i segretari del tavolo tramite tablet e computer portatile scriveranno nomi, titoli, contenuti proposte e votazioni. Questo in tempo reale e pubblico. Quindi chiunque tramite internet potrà leggere tutto ciò che sara proposto, discusso e votato. Tali pagine poi saranno salvate e saranno consultabili anche nei giorni successivi.

    Ecco l’articolo apparso su “La Gazzetta di Parma”

    Qui la foto dell’articolo (clicca sull’immagine per vederla più grande) e sotto il testo completo.

    gazzetta parma 31-08-13

    31/08/2013 – Parma

    La Paci difende l’assemblea dei 500: “Chi la critica non sa di cosa parla”

    Andrea Del Bue
    Il 29 settembre 500 cittadini si troveranno al Palasport per discutere una bozza di regolamento sul decentramento e la partecipazione. Ne parliamo con il vicesindaco Nicoletta Paci.
    Vicesindaco, Assemblea dei 500: una delle iniziative della giunta maggiormente criticate. Perché secondo lei?
    Per poca conoscenza. Questo tipo di assemblea, anche se con numeri più piccoli, è già stato proposto in varie città italiane. E tutte a guida Pd, proprio quel partito da cui sono arrivate le critiche maggiori. Sono frequenti anche all’estero, in particolare in Francia. Si tratta di una modalità che consente una maggior partecipazione da parte della popolazione su tematiche che possono essere di maggior interesse per la cittadinanza. (continua…)

    Postato in democrazia diretta, la giornata della democrazia

    Giornata della Democrazia di Parma del 29 settembre 2013 – Intervista al Vice Sindaco

    5 Agosto 2013 // 5 Commenti »

    di Paolo Michelotto

    gazzetta parma 04-08-13

    gazzetta parma 04-08-13

    riporto qui l’articolo apparso domenica 4 agosto 2013 sulla Gazzetta di Parma. L’inizio è digitale, l’articolo completo si può leggere nella foto allegata (fai doppio clic per ingrandire l’immagine). Si tratta dell’intervista fatta al Vice Sindaco Paci, dove comincia a spiegare meglio lo svolgimento della giornata. Mancano ancora i dettagli, ma verranno prossimamente.

    04/08/2013 – Parma

    Assemblea dei 500, Paci: «Vogliamo che a decidere siano i cittadini»

    Andrea Del Bue

    Finita, per legge, l’era delle circoscrizioni, l’amministrazione comunale prende in mano la questione del decentramento e studia una formula per arrivare ad un regolamento che disciplini i nuovi strumenti di partecipazione. Lo farà attraverso l’«assemblea dei cittadini», un collettivo di 500 persone, metà estratte a sorte dall’anagrafe, metà volontarie, che il 29 settembre si riunirà per portare alla Giunta i propri contributi per la formulazione del nuovo regolamento. Questo organo ha suscitato numerose reazioni critiche da buona parte dell’opposizione.

    Vicesindaco, l’opposizione parla di «esautorazione del consiglio comunale» che sarebbe già «l’organismo democratico per eccellenza», «delegittimazione dei luoghi della democrazia», «consiglio comunale parallelo». Cosa risponde?

    Non c’è alcuna esautorazione: anzi, stiamo facendo proprio il contrario. Per noi sarebbe stato molto facile, con la maggioranza che abbiamo, preparare un modello e farlo approvare dal Consiglio comunale. Quello che vogliamo fare, invece, è coinvolgere il più possibile i cittadini soprattutto in un momento storico in cui c’è grande richiesta di partecipazione. . ………….L’intervista completa sulla foto allegata

    Postato in democrazia diretta, la giornata della democrazia, parola ai cittadini, partecipazione, town meeting