• Democrazia Diretta a Torino e intervento su Crisi Democrazia Rappresentativa

    3 Dicembre 2010 // Nessun commento »

    torino 2-12-10di Paolo Michelotto

    alla presenza di una trentina di persone sì è svolto il 2 dicembre 2010 la serata sul tema “Democrazia Diretta” a Torino, organizzata dal Movimento5StelleTorino. Prima di me ha fatto un interessante intervento sulla Crisi Della Democrazia Rappresentativa, Alberto. Gli ho chiesto poi il permesso di riprodurla qui, che forse interessa anche altri.

    Metto qui anche il foglio di calcolo usato per raccogliere le idee per la simulazione di serata partecipativa “La Parola ai Cittadini”, (per chi vuole usarlo, basta svuotare tutti i campi, riempirli e poi ordinare la colonna D in ordine decrescente).

    domande cittadini torino 02-12-10

    Metto anche la presentazione che ho videoproiettato (è la consueta che uso, ma la riposto qui per comodità).

    presentazione Torino 02-11-10

    Infine il link al programma Timer, gratuito, che ho usato per tenere i tempi: Cool Timer

    Le persone presenti, mi sono sembrate molto interessate ad approfondire la conoscenza degli strumenti di democrazia diretta e sono sicuro che ci saranno sviluppi interessanti. Ci sono state anche domande molto pertinenti, di persone che cercavano il modo per replicare le esperienze mostrate. Insomma un bel momento.

    Alla fine c’è stato l’intervento di Helen che ha chiarito i punti programmatici della futura lista civica comunale del Movimento 5 Stelle di Torino e le modalità per raccogliere adesioni di candidati e il percorso futuro da qui al prossimo maggio 2011, data presunta per le elezioni comunali di Torino.

    Ecco  l’intervento di Alberto, che consiglio di leggere:

    La crisi della Democrazia Rappresentativa (qui il file doc: La crisi)

    Tratto da “Il futuro della democrazia” di Norberto Bobbio

    A paragone della democrazia d’ispirazione rousseauiana, infatti, la partecipazione popolare negli stati democratici reali è in crisi almeno per tre ragioni: a) la partecipazione si risolve nella migliore delle ipotesi nella formazione della volontà della maggioranza parlamentare; ma il parlamento non è più nella società industriale avanzata il centro del potere reale, essendo spesso soltanto una camera di registrazione di decisioni prese altrove; (continua…)

    Postato in democrazia dal basso in Italia, democrazia dei cittadini, democrazia rappresentativa, parola ai cittadini