1,905 views
  • L’Islanda sta arrivando a Cavallino -Treporti (VE)?

    18 Agosto 2011

    Tags: ,
    Postato in: democrazia dal basso in Italia, democrazia diretta, referendum

    di Paolo Michelotto

    Federico Bonollo mi ha mandato il 6 agosto una splendida notizia in questa triste fine estate. A Cavallino – Treporti forse utilizzeranno il metodo islandese per realizzare il nuovo regolemento sui referendum.

    cavallino treporti

    il comune di Cavallino-Treporti vuole fare il “regolamento sulla partecipazione” (che manca) con gli strumenti della D.D.! Hanno 3000 Euro da investire e l’assessore aspetta una proposta.

    Io avevo fatto partire una petizione online chiedendo di farla “all’islandese” e …hanno accettato!

    Per adesso martedì ho un appuntamento e vorrei intanto portargli 1 proposta generica, per poi approfondire nei dettagli…

    Quando sono tornato, gli ho chiesto come è andata. Ecco la sua risposta:

    L’assessore è entusiasta del progetto e vuole farlo.

    Io ho solo chiesto che il regolamento fatto dai cittadini dovrà essere ratificato dal consiglio e non usato come semplice “proposta”, magari da modificare a loro piacimento! Il sindaco era dubbioso ma mi rispondono entro qualche giorno.
    Ti sapro’ dire appena possibile!


    - Di seguito il progetto provvisorio che gli ho spedito:
    1) conferenza su: democrazia diretta e forme di partecipazione popolare
    con stampa di un opuscolo informativo da mandare a tutti i capofamiglia/stakeholders
    2) town meeting di apertura lavori
    discussione dei vari argomenti da cui nascerà la prima bozza con tutte le proposte.
    3) assemblee specifiche su ogni argomento
    da 1 a 5 assemblee in base al mandato ricevuto dalla giunta, con scrematura delle proposte (quorum 90-100%)
    4) opuscolo finale con proposte rimaste
    5) assemblea plenaria di chiusura lavori
    con votazione finale delle proposte. (quorum 75-80-100%)
    6) ratifica in consiglio comunale
    con quorum 75-80-100%, oppure si rimanda ad un referendum.

    Il tutto teletrasmesso su internet, con l’uso di sondaggi d’opinione e servizi periodici sulla tv-giornale locale-web.

  • Scrivi un commento

    Email (non verrà pubblicata) (obbligatorio)