1,656 views
  • I quesiti dei referendum di Gorizia

    3 Dicembre 2010

    Tags: ,
    Postato in: esempi virtuosi, quorum, referendum

    Lorenzo Cennidi Paolo Michelotto

    ancora grazie a Diego Galli, che mi ha fornito il link con i testi dei quesiti referendari. Nello loro semplicità, sono rivoluzionari. La democrazia non deve per forza essere cervellotica…

    http://www.radicalifvg.it/quesiti_gorizia.pdf

    Li riporto qui per comodità:

    Dopo la sentenza del Tribunale di Gorizia che ha dato ragione al Comitato promotore dei Referendum composta da Verdi del Giorno e Radicali goriziani riparte la campagna referendaria sui due quesiti riammessi e su altri due nuovi.

    I quesiti riammessi sono:
    “volete che il referendum consultivo (art.77 Comune di Gorizia) sia valido qualunque sia il numero di elettori che vi partecipi?”

    “Volete che tra gli istituti di consultazione popolare previsti dallo Statuto del Comune di Gorizia venga introdotta la delibera di iniziativa popolare?”

    I nuovi quesiti sono:

    “Volete che il Comitato dei garanti sia composto da un rappresentante del Comune, un rappresentante indicato dal Comitato Promotore del Referendum comunale e dal Difensore Civico con funzioni di Presidente?”

    ” Volete che il Comune di Gorizia istituisca un registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) altrimenti conosciuto come Registro dei Testamenti Biologici?”

    La raccolta firme inizierà lunedì 6 dicembre 2010 alle ore 20.30 durante l’inaugurazione della nuova sede dell’IDV a Gorizia in via XXIV Maggio e proseguirà con tavoli nei giorni seguenti con calendario che verrà tempestivamente comunicato.

    Il PD goriziano, l’Italia dei Valori ed il movimento 5 stelle hanno assicurato la loro adesione.

    Lorenzo Cenni
    segretario Associazione Radicale
    Trasparenza è Partecipazione
    Gorizia

  • Commenti recenti

    • graziano ha scritto

      1

      grazie !!!

      è un prezioso contributo che mobiliterà certo altre associazioni/liste civiche ad una partecipazione consapevole alla vita della Comunità Locale. Avete tracciato una via, d’altra parte bisogna pur muoversi in qualche modo e il risultato che avete ottenuto ci da la speranza che qualcosa possa cambiare.

      grazie ancora
      graziano
      ImmaginaLomazzo – Como

      12/5/10 3:33 PM | Comment Link

    Scrivi un commento

    Email (non verrà pubblicata) (obbligatorio)