1,790 views
  • laboratorio su tecniche di Democrazia Partecipativa

    28 Maggio 2009

    Tags: ,
    Postato in: partecipazione

    immagine-intrecci-opportuni

    immagine-intrecci-opportuni

    di Paolo Michelotto

    6-7 Giugno 2009

    presso l’Ospitale delle Rifiorenze, p.za Piattellina 1, Firenze.: (Iscrizione entro domenica 31 maggio*)

    Partecipazione e Gestione creativa dei conflitti
    laboratorio su tecniche di Democrazia Partecipativa

    “INTRECCI DI VOCI PER UN CONFRONTO CREATIVO”

    Quando si vuol dar vita ad un progetto comune di trasformazione di una realtà, anche fisica, quando si vuole esercitare onori e oneri della democrazia, quando si vuole apprendere assieme a costruire nuovi mondi possibili serve un intreccio di sguardi, di voci, di menti, e di mani. Questi sono gli ingredienti della partecipazione e della gestione creativa dei conflitti. Proveremo a imparare facendo allora attraverso l’ascolto attivo, l’osservazione partecipante, l’autoconsapevolezza emozionale, una simulazione, il confronto creativo, tutto nell’ambito di uno spazio aperto che lasci posto a qualsiasi cambiamento di rotta perché anche l’incontro si trasformi e ci trasformi.

    Sara Seravalle: un architetto che però è affascinata dalla gente che si muove nei luoghi che se ne riappropria. Insegno sociologia urbana al Politecnico di Milano e con la gente cerca di trasformare angoli e parti di città in luoghi in cui la gente riesca a indentificarsi e quindi a vivere. Si interessa anche di nuovi media perché anche da lì arrivano voci e confronti interessanti e creativi.
    *PER INFORMAZIONI SUI PERCORSI ED ISCRIZIONI.
    Sodi Marco ( tel. 328/0339384), Nicolini Aurelia (tel.328/0339499)

    Tutti i percorsi in CALENDARIO si terranno
    il Sabato h 9,30 – 19 e Domenica h 9,00 – 13
    al costo di 30 euro a percorso (ci si può iscrivere a uno oppure a più di uno).

    N.B. E’ necessaria l’iscrizione. Via mail, telefono o ai seguenti indirizzi:
    e-mail anatole2003@gmail.com
    Blog http://intrecciopportuni.blogspot.com
    oppure Facebook Intrecci Opportuni

    Gli altri percorsi di INTRECCI OPPORTUNI

    (per cui si raccolgono già le iscrizioni)

    13-14 giugno_____DanzaMovimentoTerapia_Serena Ademollo

    11-12 luglio_____Teatro dell’Oppresso 1_Chiara Laurini

    25-26 luglio_____Mediazione dei conflitti_Caterina Giustolisi

    5-6 settembre_____Comunicazione efficace nei gruppi_Alfredo Panerai

    26-27 settembre_____Teatro dell’Oppresso 2_Chiara Laurini

    17-18 ottobre_____L’ambasciata di pace come strumento per la trasformazione nonviolenta dei conflitti acuti_Alberto L’Abate

    DOVE SIAMO

    Tra Piazza Santo Spirito e Borgo San Frediano, il Complesso del Carmine è situato al centro di un quartiere storico e popolare di Firenze.

    Il Complesso del Carmine è dotato di tre ambienti principali: La Reception(atrio), la Sala del Tacca(dove si tengono incontri.corsi,eventi,mostre) e l’ex biblioteca (zona notte).

    Le camere si trovano all’interno dell’ex biblioteca carmelitana, lo stesso complesso storico dove Masaccio ha affrescato la cappella Brancacci.

    Si accede all’Ospitale attraverso un cortile interno dall’entrata in Piazza Piattellina 1. Dopo una rampa di scale, al primo piano si trova il salone della Reception e a destra la Sala del Tacca. La zona notte, invece, è in un terzo salone, suddiviso in 20 unità ognuna delle quali ha capienza massima di 4 persone (2 letti a castello).

    Trovate tutte le informazioni sul DOVE SIAMO a : www.firenzeospitale.it

    Dalla stazione dei Treni
    Con la sua posizione centrale l’Ostello è facilmente raggiungibile: – dalla stazione ferroviaria centrale di S.Maria Novella,sia a piedi, in poco più di 10 minuti, che in autobus, linee 11-36-37-D; seconda fermata in via de’Serragli – dalla stazione ferroviaria di Campo di Marte con l’autobus n. 19 fino alla stazione centrale.
    Dall’aeroporto
    Prendere l’autobus “VOLA IN BUS”, ogni 25 minuti fra le ore 6 e le ore 22.35, fino alla stazione centrale.
    Dall’autostrada
    Uscire a Firenze Certosa, prendere direzione Porta Romana (via Senese, via del Gelsomino, via del Poggio imperiale) girare in via Romana (sotto la Porta), in Piazza S. Felice girare a sinistra in via S.Agostino ed andare dritto per via di S.Monaca fino a Piazza del Carmine.

    DORMIRE E PREZZI

    * 1 posto letto in quadrupla 15 euro
    * 1 posto letto in doppia 23 euro
    * 1 posto letto in singola 30 euro

    Per accedere all’Ospitale è obbligatorio sottoscrivere una tessera associativa dal costo di 4 euro, con durata vitalizia per tutti e con durata annuale per i residenti a Firenze.

    STORIA DEL LUOGO

    L’Associazione di promozione sociale “Ospitale delle Rifiorenze” nasce nel febbraio 2006 da un progetto presentato da Manitese Firenze, supportato da Banca Popolare Etica, Comune di Firenze, Caritas e co-finanziato con il Bando “Percorsi di Innovazione 2004″ del CESVOT. L’idea attuata nei due anni a seguire ha permesso il recupero di uno spazio comunale altrimenti inutilizzato situato nel complesso del convento del Carmine, in pieno centro storico, svolgendo attività di accoglienza rivolta ad un turismo responsabile. Dall’esperienza vissuta dall’associazione negli ultimi due anni, trovatasi di fronte ad una mole di lavoro e di introiti ben al di sopra delle aspettative, nell’Aprile 2008 nasce la cooperativa sociale omonima Ospitale delle Rifiorenze. Lo scopo di questo nuovo soggetto giuridico sta nell’ affiancare e supportare l’attività dell’associazione proponendo un salto di qualità sia nel servizio offerto che nell’organizzazione interna delle attività.
    MISSION DELL’A.P.S “Ospitale delle Rifiorenze”.

    Il nostro obiettivo è dare vita a una nuova forma di ospitalità nella città di Firenze. Un nuovo modo di intendere il turismo e soprattutto di riceverlo; l’accoglienza è infatti per noi uno dei punti centrali del progetto. Interagire con i nostri ospiti proponendo loro itinerari differenti a Firenze, per far conoscere l’altro volto di questa città impegnata da sempre nel mondo del volontariato: ecco la nostra mission. L’associazione, attraverso varie forme di scambio socio-culturale (scambio di libri,concerti,cineforum,esposizioni,corsi…) si propone di porre in essere un modo diverso di vivere la città, mettendo in contatto i visitatori con i cittadini fiorentini. L’Ospitale vuole essere non solo un luogo di soggiorno per gruppi, ma un vivo centro di scambio, immerso nel territorio fiorentino. Tutto questo e molto di più forma il motore che ci ha spinto e che ci spinge giornalmente alla ricerca di un mondo migliore, aperto alla conoscenza e al reciproco rispetto. L’Ospitale delle Rifiorenze è un altro granello di sabbia che si aggiunge alla spiaggia di realtà che agiscono affinchè tutto ciò accada.

  • Scrivi un commento

    Email (non verrà pubblicata) (obbligatorio)