2,893 views
  • Open Space Technology: un metodo partecipativo efficace, ecco come imparare

    16 Marzo 2009

    Tags:
    Postato in: deliberazione, partecipazione

    ost

    open space technology

    di Paolo Michelotto

    giro una possibilità per apprendere questo metodo partecipativo, che mi è stato mandato da un’amica, Angelica. Alla fine ci sono indicazioni per partecipare al seminario.

    C’era una volta un signore che aveva notato una cosa molto singolare: durante i congressi e i convegni per la maggior parte del tempo tutti si annoiavano, poi arrivava la pausa caffè e durante quei dieci minuti succedevano tutte le cose più interessanti.
    Così pensò che per fare incontrare le idee delle persone e ottenere grandi risultati, invece di fare dei convegni si sarebbe dovuto fare delle grandi pause caffè.
    Open Space Technology è nata più o meno in questo modo.
    Si tratta di una metodologia che da oltre 20 anni permette di far incontrare un grande numero di persone, di produrre idee e soluzioni ai problemi.
    QUANDO SERVE?
    Un Open Space Technology funziona solo se ci si trova in una situazione che comporta:
    - Un serio e reale problema su cui lavorare
    - Un elevata complessità
    - Molteplici punti di vista
    - Conflittualità diffusa
    - Necessità di trovare una soluzione nell’immediato
    Alla fine del processo i risultati sono:
    - Ogni problema è emerso
    - Ogni problema è stato discusso
    - Redazione di un istant report
    - Attivazione di piani d’intervento immediati e a lungo termine
    UNO STRUMENTO IMPORTANTE PER IL CAMBIAMENTO
    Viste le sue caratteristiche, Open Space Technology è uno strumento che si sta rivelando utilissimo in tutte le Città di Transizione per la sua capacità di far scaturire la creatività collettiva e di fornire soluzioni realmente generate dal basso.

    UN TRAINING PER IMPARARE A ORGANIZZARLO E GESTIRLO
    Transition Italia organizza il 24/25/26 aprile a Monteveglio (Bo) un corso per imparare a utilizzare questa metodologia nelle attività di Transizione (ma non solo).
    È un’occasione importante per crescere e un momento in cui sarà possibile scambiarsi idee ed esperienze.
    Per ulteriori informazioni iscrizioni:

  • Commenti recenti

    • Dante De Santis ha scritto

      1

      Il problema è: che alle convencion dei partiti Quattro parlano e tutta la platea è obbligata ad ascoltare supinamente. Se invece fossero aperte alle domande e alle proposte della gente, sarebbero meno noiose e molto più produttive. Speriamo che presto ci sarà una svolta politica anche a questo modo di fare politica.

      11/13/11 12:19 PM | Comment Link

    Scrivi un commento

    Email (non verrà pubblicata) (obbligatorio)